"Servizi professionali, vicino a te."

Un punto di riferimento per le aziende del Nord d’Italia che hanno come obiettivo la crescita. Imprenditori con una visione a lungo termine ai quali offrire un’assistenza che li sollevi dalla quotidianità della gestione aziendale fatta da adempimenti e burocrazia che tolgono linfa e forza alla spinta imprenditoriale. I nostri servizi sono orientati ad affiancare l’azienda nella quotidianità affrontando insieme tutti gli aspetti più “noiosi” del fare impresa in Italia.
Grazie al coinvolgimento di professionisti per ogni ambito di sbocco, la nostra Associazione diventa un punto di riferimento importante con l’indiscusso vantaggio di unificare in un’unica sede moltissime competenze.

Centralizzare tutti i servizi significa innanzitutto ottenere un immediato risparmio di tempo che nel mondo aziendale si trasforma in risparmio economico. La certezza di poter delegare ed esternalizzare presso un unico fornitore servizi che richiedono tempo e risorse che potrebbero essere più redditizie se applicate al core business della vostra azienda.

Sedi A.L.IM.:

l’Associazione è presente nelle seguenti regioni: Lombardia, Veneto e Piemonte. A fianco trovate tutti i recapiti per contattare velocemente la sede a voi più vicina.

NEWS&EVENTI
Alim - Associazione Liberi Imprenditori

Notiziario | Contabile, Fiscale, Lavoro e Previdenza

servizi2.seac.it - SeacInfo

SeacInfo Seac Spa

24/5/2017 - Studi di settore: regime premiale 2016 e modifiche alla modulistica

SeacInfo Fiscale
Studi di settore: regime premiale 2016 e modifiche alla modulistica
Con Provvedimento 23 maggio 2017, l'Agenzia delle Entrate ha definito le modalità di accesso al regime premiale degli studi di settore (art. 10, D.L. n. 201/2011) per il periodo di imposta 2016.In particolare, il regime si applica ai contribuenti che applicano gli studi di settore indicati nell'Allegato 1 del Provvedimento, che per il periodo d'imposta 2016:risultano coerenti con almeno quattro diverse tipologie di indicatori tra quelle individuate dall'Allegato 2 del Provvedimento ovvero;sono coerenti con almeno tre delle tipologie di indicatori (Allegato 2) e contemporaneamente prevedono l'indice di copertura del costo per il godimento di beni di terzi e degli ammortamenti.Il Provvedimento in esame ha contestualmente apportato alcune modifiche alla modulistica degli studi di settore approvata con Provvedimento 31 gennaio 2017.

24/5/2017 - DIS-COLL per il 2017: al via le domande

SeacInfo Amministrazione del personale
DIS-COLL per il 2017: al via le domande
L'INPS, con la Circolare n. 89 del 23 maggio 2017, interviene per fornire le istruzioni operative relative all'estensione della prestazione DIS-COLL – introdotta, a favore dei collaboratori coordinati e continuativi, anche a progetto, in via sperimentale per l'anno 2015 e successivamente prorogata per le cessazioni dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2016 – anche per gli eventi di disoccupazione che si verificano dal 1° gennaio 2017 fino al 30 giugno 2017.L'Istituto precisa, in particolare, che:per la fruizione dell'indennità DIS-COLL i lavoratori con contratto di collaborazione devono presentare apposita domanda all'INPS, esclusivamente in via telematica, entro il termine previsto a pena di decadenza di sessantotto giorni dalla data di cessazione del contratto di collaborazione; tuttavia,al fine di gestire adeguatamente le cessazioni dei rapporti di collaborazione intercorse tra il 1° gennaio 2017 e la data di pubblicazione della circolare in esame (23 maggio 2017), il termine di sessantotto giorni per la presentazione della domanda di DIS-COLL decorre dal 23 maggio 2017.

24/5/2017 - Incentivi per le persone fisiche che si trasferiscono in Italia: Circolare

SeacInfo Fiscale
Incentivi per le persone fisiche che si trasferiscono in Italia: Circolare
Con Circolare 23 maggio 2017, n. 17, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito ai regimi agevolativi per le persone fisiche che trasferiscono la residenza fiscale in Italia.In particolare, le principali precisazioni contenute nel documento riguardano:i criteri generali per l'individuazione della residenza;gli incentivi per ricercatori e docenti - art. 44, D.L. n. 78/2010;gli incentivi per lavoratori contro-esodati - L. n. 238/2010; gli incentivi per lavoratori impatriati - art. 16, D.Lgs. n. 147/2015;gli aspetti comuni ai regimi agevolativi in favore dei soggetti sopracitati (determinazione dei redditi agevolabili, modalità di fruizione dei regimi agevolativi, fruizione del beneficio da parte dei lavoratori dipendenti e riconoscimento dell'agevolazione da parte dei sostituti di imposta, fruizione del beneficio da parte dei lavoratori autonomi);il regime opzionale di imposizione sostitutiva per i nuovi residenti (ambito oggettivo e soggettivo di applicazione, istanza di interpello, esercizio dell'opzione, effetti dell'opzione, durata del regime opzionale, il nuovo regime e le convenzioni contro le doppie imposizioni, decorrenza delle nuove disposizioni);il divieto di cumulo tra le diverse misure agevolative.Infine, la Circolare propone una tabella riassuntiva delle agevolazioni.

leggi tutte le notizie